Parodontologia

E' una branca dell'Odontoiatria che studia i tessuti del parodonto e le patologie ad esso correlate; il parodonto è formato da:

gengiva

osso alveolare

cemento radicolare

legamento parodontale

 La parodontologia si occupa quindi dell'insieme dei tessuti molli e duri che circondano il dente e che ne assicurano la stabilità nell'arcata alveolare, in condizioni di salute.La parodontologia, si occupa anche delle malattie che interessano il parodonto, queste vengono chiamate genericamente malattie parodontali o parodontopatie, o piorrea; esse sono le parodontiti e le gengiviti.

Implantologia

Per implantologia (dentale) si intende quell'insieme di tecniche chirurgiche atte a riabilitare funzionalmente un paziente affetto da edentulismo totale o parziale mediante l'utilizzo di impianti dentali ovverosia dispositivi, metallici e non, inseriti chirurgicamente nell'osso mandibolare o mascellare, o sopra di esso ma sotto la gengiva, atti a loro volta a permettere la connessione di protesi, fisse o mobili, per la restituzione della funzione masticatoria. Tali impianti possono essere di diverse forme, inseriti in diverse sedi con tecniche differenti e poi connessi alle protesi con diverse tempistiche. Attualmente gli impianti sono quasi tutti realizzati in titanio. I più utilizzati sono quelli a vite di tipo endosseo, nella maggioranza dei casi lasciati sommersi sotto gengiva per un periodo congruo in base alla sede.Pertanto, quando manca un dente abbiamo diverse possibilità: i ponti (in cui dobbiamo limare i denti vicini come pilastri), le protesi rimovibili (in cui abbiamo dei ganci e devo essere tolte) e gli impianti.

implantologia

Pedodonzia

La pedodonzia è quella branca dell’odontoiatria che si occupa della salute orale dei bambini. L’obiettivo principale è quello di consentire al bambino di giungere fino all'età adulta senza problemi di salute orale, intercettando i problemi in fase iniziale. Oggi abbiamo tutti i mezzi e le conoscenze per raggiungere questo importantissimo obiettivo. La cura del dente deciduo ha diversi scopi: rimuovere le infezioni, preservare la funzione masticatoria, mantenere la lunghezza dell’arcata: il dentino da latte ha la funzione di mantenere lo spazio per il dente permanente che eromperà, stimolare la crescita dell’osso alveolare: il dente è il fulcro della crescita ossea, la perdita precoce è sempre associata ad una minor crescita ossea sia dei mascellari ma in generale dello scheletro maxillo-facciale, intercettare eventuali abitudini viziate e malocclusioni

parodontite
Share by: